Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Studente delle medie assume una spogliarellista per la classe
formats

Studente delle medie assume una spogliarellista per la classe

Pubblicato il 07/03/2018 in Fai, Guardi, News

Certamente pensava a tutta un’altra storia quando ha deciso di assumere una professionista per una dimostrazione nella sua classe. Il protagonista della storia è un bambino di una scuola media in Texas, la Noel Grisham Middle School per la precisione.
Quale era il problema allora? Forse la professione, visto che si trattava di una spogliarellista!

Jenny LaCoste-Caputo, portavoce del Distretto scolastico indipendente di Round Rock, ha confermato che la spogliarellista è arrivata all’indirizzo dove era stata assunta per esibirsi intorno alle 11.30 e si è resa conto di essere stata chiamata da una scuola media.

La donna divertita ha chiamato la segreteria della scuola per segnalare lo scherzo senza entrare nell’edificio scolastico. Ovviamente sono scattate immediatamente le indagini all’interno della scuola media per capire chi avesse chiamato la spogliarellista.
Il tentativo di rimanere anonimo è risultato vano perchè il giovane studente è stato rintracciato dopo poco. Il bambino ha confermato di essere l’autore della telefonata, fatta usando il suo cellulare personale (forse i genitori di oggi non hanno ancora capito quanto siano ‘avanti’ i loro figli ndr.), all’agenzia e che la prestazione della spogliarellista era stata pagata usando la carta di credito dei suoi genitori.

In una mail ai genitori il preside dell’istituto Paige Hadziselimovic ha voluto rassicurare i genitori: “Il nostro personale ha gestito la situazione con il massimo del decoro e della professionalità. Pur deplorevole, l’incidente non ha avuto alcun impatto negativo su nessuno studente, a parte lo studente che è responsabile”.

Resta solo da capire se la spogliarellista ha restituito la parcella e se il bambino ha realmente capito…noi lo immaginiamo così (con il numero dell’agenzia sicuramente conservato in rubrica!)

Mi dispiace

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn