Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Hot-Dog… Cane-Caldo. Qualcuno lo ha preso alla lettera!
formats

Hot-Dog… Cane-Caldo. Qualcuno lo ha preso alla lettera!

Pubblicato il 09/07/2012 in Fai

L’Hot-Dog, il cibo per eccellenza degli americani, un vero simbolo alimentare. Ma vi siete mai chiesti perché il famoso panino si chiama proprio così, cioè letteralmente “Cane-caldo”?
L’Hot-Dog altro non è che un panino di forma allungata farcito con un wurstel caldo e condito con ketchup, senape, maionese. Ma qual è davvero l’origine del suo nome? Smentita la credenza iniziale che il wurstel fosse fatto con carne di cane, c’è da dire che all’origine il suo nome era Red-Hot perché il wurstel era accompagnato da uno strato di senape piccante.
Il nome Hot-Dog sembra derivi da una vignetta ideata da Thomas Aloysius TAD Doegan nel 1903 in cui al posto del panino mise un bassotto per via delle loro similitudini: entrambi lunghi, di colore rossiccio e di origine tedesca. E da lì l’idea del nome “Cane-caldo”. Inoltre sembra che il tipo di wurstel usato fosse chiamato “Wurstel Dachshund” per via della sua forma allungata come un bassotto (Dachshund).

Hot-Dog

C’è davvero qualcuno che però ha preso alla lettera il “Cane-caldo” decidendo così, prima di uscire per una passeggiata, di vestire il suo cane bassotto come il famoso panino… E’ proprio il caso di dire ma cosa hai in testa?

Hot-Dog: cane-caldo

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn