Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Inghilterra: fermato alla guida con la patente di Homer Simpson
formats

Inghilterra: fermato alla guida con la patente di Homer Simpson

Pubblicato il 20/03/2018 in Fai, Guidi

 

Volevate il vincitore assoluto? Lo abbiamo trovato. Perché se è vero che alla fantasia non bisogna porre limiti quello che ha ideato la mente di un guidatore in Inghilterra merita solo un lunghissimo applauso di ammirazione.
Immaginatevi di essere un poliziotto di Milton Keynes, città a circa 70 chilometri da Londra, nel sud-est dell’Inghilterra. Siete di servizio e durante un controllo di routine fermate un’automobile e ve ne uscite con il più classico dei ‘Patente e libretto’. Pagheremmo oro per vedere la vostra faccia nel leggere la patente che questo ‘genio’ ha consegnato nelle vostre mani. Perchè quello che è successo lo scorso 15 marzo è favoloso.
La patente, inglese, era intestata a Homer Simpson e la foto ritraeva il personaggio creato dalla matita di Matt Groening nel più classico dei suoi D’oh!
La notizia è stata resa di pubblico dominio dopo essere stata riportata dal Daily Mail anche se la stessa polizia di Milton Keynes non aveva potuto fare a meno di pubblicare la foto della patente sequestrata sul suo profilo Twitter.
Polizia di Thames Valley pubblica su Twitter la patente di Homer Simpson
Per il nostro eroe sono scattate inesorabilmente denuncia e sequestro del mezzo oltre ad una tiratina d’orecchio da parte dei nerd della rete: Homer Simpson infatti non è nato il 4 agosto 1963 ma il 12 maggio 1956 e vive al 742 di Evergreen Terrace, nella cittadina statunitense di Spingfield…ma veramente davanti al genio vi fermate a questi piccolissimi particolari?

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn