Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Le tradizioni natalizie più… strane.
formats

Le tradizioni natalizie più… strane.

Pubblicato il 22/12/2014 in Fai

Siamo davvero alle porte del Natale e non potevamo non parlarvi oggi delle usanze natalizie più strane in giro per il mondo.
Da noi, si sa, regali, pranzi luculliani, panettoni, pandori e torroni ma all’estero?

Ecco qua alcune delle usanze più curiose che abbiamo selezionato:

Il lancio della scarpa.
Davvero strana la tradizione ancora viva tra le donne della Repubblica Ceca.
Siete delle donne ancora single? Il giorno di Natale mettetevi con le spalle alla porta e lanciate una scarpa alle vostre spalle. Se le scarpe atterreranno con la punta rivolta verso la porta vuol dire che vi sposerete presto!!!!

lancio della scarpa: Repubblica Ceca

Christmas Cake a scadenza.
In Giappone un tipico dolce associato al Natale è la Christmas Cake: pan di spagna, panna montata, fragole e cioccolato, il tutto decorato con pupazzetti e scritte augurali. Le torte vengono ordinate con mesi di anticipo e devono essere mangiate rigorosamente la vigilia di Natale.
Infatti ogni torta che non viene venduta, dopo il 25 dicembre è da considerarsi indesiderata. Per lo stesso identico motivo, le donne giapponesi di età superiore ai 25 anni vengono chiamate in senso ironico Christmas Cakes proprio perche… a quell’età così avanzata, nessuno le vuole più!!!!

Christmas Cake Giappone

Spider-Natale.
In Ucraina esiste una strana tradizione per addobbare l’albero di Natale. Al posto di decorazioni e orpelli scintillanti si usa ricoprire gli alberi con ragnatele e ragni artificiali.
L’usanza deriva dal folklore locale secondo cui esisteva una povera donna che non poteva permettersi di decorare l’albero di Natale. La mattina dopo i suoi figli si svegliarono e videro l’albero ricoperto di ragnatele, ma non appena la prima luce del mattino toccò i fili, questi si trasformarono in oro e argento.
Da allora si crede che vedere una ragnatela la mattina di Natale porti fortuna!!!

Natale da ragno: Ucraina

Il Krampus, una creatura horror!
Siamo in Austria dove è tradizione celebrare la “Notte dei Krampus”. Ma chi è Krampus? Semplice, si tratta del gemello cattivo di Babbo Natale che ha il compito di punire tutti i bambini che si sono comportati male. La notte tra il 5 e il 6 dicembre, uomini travestiti da orribili diavoli corrono per la città colpendo la gente con dei bastoni.
La leggenda della notte dei Krampus ha la sua origine nelle regioni alpine germaniche ed ancora oggi molto diffusa tra Baviera, Ungheria, Slovenia e Austria. In quest’ultimo paese è considerata la principale tradizione popolare.

Krampus: Austria

Il codice postale di Babbo Natale. H0H oHo!!!!!!
Concludiamo con quella che ci è sembrata la tradizione più carina, legata alle immortali letterine che si usano spedire a Babbo Natale, naturalmente destinazione Polo Nord. Ma che CAP mettere?
Ebbene, in Canada hanno creato un Codice di Avviamento Postale, H0H 0H0 (notare lo zero al posto della lettera “O”, perché nel paese nordamericano i codici sono alfanumerici).
Notate come il codice, se letto, ricalchi la famosa risata di Babbo Natale “Ho, Ho, Ho!!!!”.
Dal 1982 sono oltre 13.000 gli impiegati delle poste canadesi che si sono offerti volontari per rispondere alle numerosissime lettere!
Ho, Ho, Ho!!!!

Codice Avviamento Postale Babbo Natale: Canada

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn