Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Ladri… pasticcioni!
formats

Ladri… pasticcioni!

Pubblicato il 03/09/2014 in Fai

Essere ladri non è affatto un gioco da ragazzi, richiede abilità, coraggio e soprattutto cospicue dosi di furbizia e attenzione. Di questi tempi poi occorre stare molto attenti alle numerose telecamere e sistemi di sicurezza spesso sofisticati, ma bisogna accertarsi anche di avere una via di fuga sicura e di usare sempre l’intelligenza.
Ma proprio l’intelligenza, molti ladri dimostrano di averla lasciata…da qualche altra parte.
Tra le tante storie di ladri pasticcioni passate alle cronache ve ne raccontiamo tre davvero esilaranti nella loro assurdità!

Banda Bassotti
Un signore cinese di nome Zhang Hao è finito in galera per la sua “impresa”.
Aveva rubato la bellezza di 30.000 bottigliette di tè freddo da un magazzino di Wenzhou. Lo scopo del suo gesto era rivendere le bottigliette vuote a un’azienda locale addetta al riciclo della plastica. Sentite cosa ha fatto Zhang: ha passato circa dodici ore a svuotare il contenuto delle bottigliette ricavando dalla vendita la cifra irrisoria di circa 13 euro.
Il suo gesto davvero geniale gli fa rischiare ora dieci anni di galera!

bottigliette di tè freddo

Passiamo ai “maghi” del travestimento.
Un ladro (per meglio dire, un aspirante ladro) di Belleville nello stato dell’Illinois ha commesso la sua rapina “coprendosi” il volto con un sacchetto di plastica trasparente e con un altro sacchetto blu sulla mano destra, come se volesse coprire un’arma. Il ladro ha svaligiato un punto vendita appartenente a una nota catena di discount così combinato, con la faccia ben visibile sotto il sacchetto di plastica trasparente!!!!

ladro con sacchetto trasparente in testa

Quando si… rischia davvero grosso!
Due ladri erano intenti a svaligiare un’abitazione a Phoenix in Arizona quando sono rientrati i padroni. E che padroni!!!! Si tratta infatti di due famosi wrestler professionisti, Bryan Danielson e Brianna Garcia. I due campioni hanno inseguito i due ladri e ne hanno bloccato uno con una vera mossa da professionisti, la rear naked choke!

Wrestler rapinati

Come gran finale ci siamo tenuti forse uno dei ladri più stupidi di tutti i tempi. La sua impresa è una vera “perla” immortalata da un video di sorveglianza.
Il giovane che vedete nel video qui sotto voleva rapinare un negozio nella città di Brandon nella provincia di Manitoba in Canada. Ma, guadate cosa combina, rompe un vetro, entra, ma poi non combina nulla e per di più si dà alla fuga in modo a dir poco comico, sbattendo contro il vetro della porta sbagliata!
Questo è davvero da… campionato mondiale!

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn