Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai I personaggi di Guerre stellari ricreati con le graffette!
formats

I personaggi di Guerre stellari ricreati con le graffette!

Pubblicato il 14/05/2014 in Fai, Usi

Che la saga cinematografica di Guerre stellari sia un mito per molti spettatori nel mondo è fuor di dubbio ma per qualcuno si tratta proprio di passione sfrenata unita a una gran dose di creatività.
James Haggerty ha unito questi elementi per mettere in opera la sua arte: egli infatti è diventato famoso per alcune opere che sembrano degli speciali mosaici. Ma attenzione, le sue composizioni sono fatte di … graffette. Molti dei suoi lavori di precisione sono ispirati alla famosa saga di Star Wars.
Ed ecco apparire come d’incanto l’indimenticabile casco nero di Darth Fener.

Darth Vader by James Haggerty

Oppure la magia del metallo dorato del mitico droide C3PO.

C3PO by James Haggerty

E che dire di questo Greedo?

Greedo by James Haggerty

Il lavoro di Haggerty è piuttosto lungo, per realizzare ognuna di queste opere infatti impiega circa sei mesi, partendo da una bozza per passare solo in un secondo momento al mosaico vero e proprio. Come sfondi, l’artista predilige il cotone nero perché dà più profondità alla figura.
In merito alla scelta di una materia prima così insolita per le sue opere, Haggerty ha dichiarato: “Ho scoperto il potenziale delle graffette per creare opere d’arte sognando ad occhi aperti e giocando con una vecchia graffettatrice”. E ha aggiunto: “Il mio legame con Guerre stellari risale alla mia infanzia. Ero totalmente preso subito dopo i primi minuti del primo film. Hanno catturato la mia immaginazione da bambino e continuano ancora a farlo”.
Ma in questo caso, quello che cattura è anche la sua straordinaria creatività.

 

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn