Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Un ragazzo sfortunato in amore si taglia il pene!
formats

Un ragazzo sfortunato in amore si taglia il pene!

Pubblicato il 01/04/2014 in Fai

Oggi è il 1 aprile ma questa storia non è il classico pesce d’aprile anche se può sembrarlo!
E’ a metà strada tra l’assurdo e il grottesco quanto accaduto qualche tempo fa in Cina, nella provincia dello Zhejiang, ad un giovane ventiseienne di nome Yang Hu. Il ragazzo si è infatti presentato all’ospedale di Jiaxing sanguinando abbondantemente all’inguine. Arrivato in bicicletta, Yan ha raccontato di essersi mozzato il pene con un coltello da cucina perché non riusciva a trovare una fidanzata perché il lavoro in una fabbrica lo impegnava talmente tanto da non riuscire a trovare il tempo per conoscere persone nuove. Ma dopo il “taglio netto” si è pentito (e forse anche spaventato) e si è recato fortunatamente in ospedale. Una volta sul posto, i medici gli hanno consigliato di tornare a casa a prendere il pene mozzato, nella speranza di poterlo riattaccare.
E qui la vicenda, riportata dai quotidiani britannici, assume contorni da film splatter. A quel punto sembra che il ragazzo abbia preso la sua bicicletta (in quelle condizioni?) recandosi a casa a recuperare il  membro. Tornato di nuovo in ospedale, i medici hanno notato che l’organo era rimasto troppo tempo senza sangue e che non era possibile riattaccarlo.
Ma, come hanno denunciato gli amici di Yang, non era possibile mandare un’ambulanza a recuperare l’organo mozzato invece di mandare il povero ragazzo in bicicletta?
Sia come sia, l’avventura assume contorni tragicamente comici!

Coltelli

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn