Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Compri La bottiglia che trasforma l’acqua in vino con un’app!
formats

La bottiglia che trasforma l’acqua in vino con un’app!

Pubblicato il 20/03/2014 in Compri, Fai

Se pensavate che solo Gesù potesse compiere il miracolo di trasformare l’acqua in vino vi sbagliavate.
Da oggi c’è una bottiglia chiamata “Miracle Machine”: voi ci mettete dentro l’acqua et voilà uscirà fuori il vino! C’è perfino la possibilità di scegliere tra vari tipi di vini.
L’idea della bottiglia miracolosa viene dall’azienda californiana Customvine e attualmente è su kickstarter al fine di raccogliere fondi per metterla in commercio. La macchina è stata creata da Kevin Boyer (amministratore delegato di Customvine) e Philip James. A proposito del funzionamento, Boyer ha dichiarato: “Come un miracolo biblico trasforma letteralmente l’acqua in vino, con la sola aggiunta di alcuni ingredienti in una frazione del tempo e del costo che servirebbero normalmente”.
Basta solo aggiungere nella bottiglia una misteriosa bustina degli ingredienti, scegliere il tipo di vino dal menù, aggiungere acqua e far partire la macchina. Si può monitorare il processo collegando la bottiglia “magica” via bluetooth allo smartphone o al tablet con un’app che avviserà quando la fermentazione sarà completata (circa tre giorni).

Miracle Machine schema funzionamento

Miracle Machine: app preparazione

Più o meno succede questo: una camera di fermentazione utilizza trasduttori elettrici e riscaldatori a pompa per la prima fase di fermentazione. Poi un rifrattometro digitale misura l’indice dello zucchero del liquido mentre un diffusore d’aria passa aria filtrata attraverso un canale “micro-ossigenato” e un trasduttore ultrasonico sotto la camera permette di accelerare lo sviluppo del vino e il suo sapore.

Miracle Machine: struttura tecnica

Il risultato? Per ora la Miracle Machine riesce a produrre sei tipi di vini: il Cabernet-Sauvignon  e lo Chardonnay di Napa (California), il Pinot Noir dell’Oregon, il Sauvignon Blanc di Sonoma (California), una miscela toscana e un vino rosso e bianco francese della Borgogna.
Ma nei prossimi mesi ne saranno aggiunti altri tipi, da cinque a dieci.
Il costo medio di una bottiglia si aggira sui 2 dollari ma gli ideatori assicurano che il risultato è quello di una bottiglia da 20 dollari, da bere però, entro una settimana!
Si perché la tecnologia non può sostituire la cura, la passione e il talento di un vero winemaker!
Insomma, la classe non è acqua! Proprio no, in questo caso.

Miracle Machine

Miracle Machine 2

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn