Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Casa degli orrori… per nudisti!
formats

Casa degli orrori… per nudisti!

Pubblicato il 08/11/2013 in Fai, Giochi

Restiamo ancora immersi nell’atmosfera di Halloween per raccontarvi di un’attrazione paurosa ma… alquanto singolare!
Poche settimane fa si è inaugurata la “Shocktoberfest”, fiera della paura che si è tenuta a Sinking Spring in Pennsylvania. Ebbene tra le diverse attrazioni “da paura”, una in particolare si è fatta notare per la sua stranezza. Una casa degli orrori che i visitatori devono visitare…. senza vestiti!
La fonte di ispirazione viene da un programma di Discovery Channel dal titolo “Naked and Afraid”. L’idea di fondo è che le persone nude si sentono più vulnerabili. Ed effettivamente l’idea di attraversare nudi una casa degli orrori mette molto più spavento.
Gli organizzatori hanno infatti spiegato: “Questa attrazione riguarda la paura e mettere le persone al di fuori della propria zona di comfort. Non riguarda il sesso. Nessuna condotta inappropriata o non rispettosa sarà tollerata”. Niente di sexy o provocatorio quindi, almeno nelle intenzioni. Certo, i visitatori per accedere alla singolare casa infestata devono essere maggiorenni e firmare una liberatoria. Poi, una volta espletate queste pratiche, devono accedere a un camerino e togliersi i vestiti, ma è possibile scegliere se restare in biancheria intima o restare completamente nudi.
Ed ecco, finalmente sono pronti per la “Naked and Scared Challenge”!
A questo punto la domanda sorge spontanea: ma bisognerà stare più attenti agli spiriti che infestano la casa o alle “presenze” in carne o ossa?

Naked and Scared Challenge

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn