Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Fai Il cane la fa sul marciapiede? Ecco un pacco con la cacca spedito a domicilio!
formats

Il cane la fa sul marciapiede? Ecco un pacco con la cacca spedito a domicilio!

Pubblicato il 11/06/2013 in Fai

Curiosissima iniziativa promossa nella cittadina spagnola di Brunete, non lontana da Madrid. L’amministrazione comunale da tempo provava senza successo a ripulire i marciapiedi dagli escrementi di cani. Grazie all’aiuto di 20 volontari, il Comune è riuscito in un’operazione delicata: identificare i padroni che non si preoccupano di raccogliere la cacca dei loro “Fido” e spedire a casa loro un pacchetto contenente proprio gli escrementi dei loro animali domestici lasciati per strada.
L’iniziativa, durata una settimana, è stata ideata e promossa dall’agenzia pubblicitaria McCann. Per sette giorni i volontari hanno seguito i proprietari di cani e, armati di telecamera, hanno filmato quelli che lasciavano i bisogni dei loro animali sui marciapiedi. Dopo aver raccolto la cacca, i ragazzi si avvicinavano e con una scusa si facevano dire il nome del cane. Un portavoce del Comune ha spiegato il resto: “Una volta conosciuto il nome del cane e la sua razza, basta consultare il database del Comune e si scopre facilmente il nome del proprietario dell’animale”.
Subito dopo l’identificazione ecco arrivare a casa dell’interessato un corriere per consegnare un pacco con la scritta ironica: “Oggetto smarrito”. Non solo, all’interno c’era un biglietto della polizia municipale che diceva che quello era solo un avviso ma che la prossima volta sarebbe potuta arrivare una multa da 30 ai 300 euro.
A quanto pare, secondo le stime del Comune, la campagna ha avuto successo, tanto che le  cacche sui marciapiedi sono diminuite del 70% dopo la consegna di 147 profumatissimi pacchi!
Ma c’è di più, per mantenere il successo dell’iniziativa, sono state create delle cacche finte telecomandate che i volontari fanno sbattere ai piedi dei proprietari dei cani con la scritta: “Non abbandonarmi, raccoglimi”.
Dopo le immagini, ecco il video pubblicitario che documenta l’operazione che non esitiamo a definire “marciapiedi puliti”.

Pacco cacca a domicilio

Cacca a domicilio

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn