Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Facebook Twitter YouTube RSS
Home Dici Denunciato per atti osceni dice che gli sono ristretti i pantaloni!
formats

Denunciato per atti osceni dice che gli sono ristretti i pantaloni!

Pubblicato il 20/05/2014 in Dici, Fai

Ormai non c’è più fine all’assurdità di certe persone. Sentite cosa è successo nella cittadina di Penn Township in Pennsylvania.
Un agente di polizia non ha potuto fare a meno di notare un giovane in atteggiamento osceno (aveva il suo membro fuori dai pantaloni) nei pressi di un supermercato. Il giovane stava, come dire, procurandosi piacere da solo. Vedendo il poliziotto che si avvicinava, il ragazzo ha però tirato fuori il telefono. Quando l’agente gli ha chiesto cosa stesse facendo, il ragazzo ha risposto che stava chiamando la sua fidanzata negando di essere un esibizionista.
Il poliziotto a quel punto gli ha fatto la domanda cruciale: “E perché il pene penzola fuori dai pantaloni?”. La risposta del ragazzo è stata stupefacente: ha affermato che gli si erano improvvisamente ristretti i pantaloni.
Non convinto da questa spiegazione che aveva tutta l’aria di una presa in giro, l’agente ha arrestato il ragazzo denunciandolo per atti osceni. Messo alle strette, il giovane ha confessato ed ha anche ammesso che anche nei giorni precedenti aveva compiuto atti di esibizionismo in quella stessa zona.
Meno male che le bugie (soprattutto quelle “eclatanti” come queste), hanno le gambe corte!

Pantaloni ristretti

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn